martedì 15 ottobre 2019

Brutti e perdenti


Campionato di II Categ. Gir. G
Busca 13/10/2019 ore 17.00
Virtus Busca-San Bernardo 1-2 (1-0) 8’ Lleshi (VB); 69’ Rodda (SB); 87’ Jarjusey (SB) Arbitro Sig. Lorenzo Zannini sez. Pinerolo
Virtus Busca: Parodi; Ramello; Cicotero; Bonetto; Gregorio; Delfino; Vlad (Risso); Obertino (Isoardi); Lleshi; Pignatta L. (Gaj); Gertosio (Corbeddu). Allenatore Sig. Tesio Mauro. A disposizione: Pignatta A.; Bima; Rotolone
San Bernardo: Tonello; Lo Greco; Rodda; Carbonaro; Olivero; Perzolla; Jarjusey; Mercadante; Visca; Gaido; Masiello. Allenatore Sig. Marocco Marco. A disposizione: Novi; Petrini; Carta; Casalis; Grosso; Tirante; Cavaglia.

Peggior prestazione stagionale, squadra lunga, senza idee e senz’anima e la sconfitta arriva inevitabile, al San Bernardo è sufficiente pressare per 70 minuti per espugnare il Natale Berardo.
La gara inizia benissimo per i gialloneri, all’8’ grande staffilata su punizione di Lleshi, palla imparabile nel 7 e vantaggio per i padroni di casa, sembra finalmente la giornata della riscossa invece è solo un fuoco di paglia. La Tesio band arretra inspiegabilmente e gli ospiti iniziano a comandare il gioco, al 18’ punizione di Mercadante, a lato, il centrocampista biancorosso si ripete al 21’, conclusione fuori di poco. I padroni di casa offrono ben poco ed i carmagnolesi, pur giocando nella metà campo avversaria si rendono raramente pericolosi, al 40’ ultimo rischio del primo tempo per Parodi, una palla crossata da corner arriva al liberissimo Perzolla che in area piccola la tocca fuori.
Al ritorno in campo la musica non cambia, al 12’ una ripartenza virtussina fa ben sperare, ma Obertino, ben lanciato da Gertosio entra in area e calcia ampiamente a lato. Intanto Mister Tesio decide di far rifiatare alcuni dei suoi e getta nella mischia Isoardi, Risso, Corbeddu ed il nuovo arrivato in casa giallonera, Matteo Gaj. Al 24’ ospiti in avanti, traversone verso il centro area, la palla spizzicata da Rodda, prende una traiettoria beffarda che supera Parodi e finisce lemme lemme verso la linea di rete, la respinta in extremis di Cicotero per l’arbitro non vale, la palla è in rete ed il San Bernardo perviene al pareggio. La reazione dei buschesi è fiacca, anche se al 40’ Risso, liberatosi in area, viene anticipato al momento del tiro, da un difensore biancorosso, poi quando tutto sembra incanalato su un risultato di parità, al 43’, altro cross in area, Jarjusey anticipa tutti e spizzica verso la rete, sorprendendo ancora una volta Parodi, 1-2 e quarta sconfitta consecutiva. Purtoppo proprio nel recupero, il nostro capitano Gregorio si infortuna ed è costretto ad uscire dal campo claudicante, si temono tempi di recupero lunghissimi, quando si dice che piove sul bagnato.
Domenica a Sommariva Perno è già sfida salvezza, ma per spuntarla contro avversari affamati di punti occorrerà ben altro del nulla visto oggi. Cercasi disperatamente determinazione, grinta e un identità di squadra, caratteristiche che di partita in partita sono venute sempre meno, ora basta !!!

LSdS

venerdì 11 ottobre 2019

Quinta giornata


Domenica alle ore 17.00, al Natale Berardo, i gialloneri se la vedranno con i carmagnolesi del San Bernardo, in una partita valida per la quinta giornata del campionato di seconda categoria. 
I nostri prossimi avversari sono una esperta squadra che da anni bazzica in categoria, attualmente in classifica occupano la terza posizione, in compagnia della Caramagnese con 9 punti. A parte la sconfitta esterna di Cervere, i biancorossi hanno vinto le altre 3 gare, l'ultima domenica scorsa strappazzando il Manta a domicilio per 4 a 0. La gara sarà diretta dal Sig. Lorenzo Zannini della sezione di Pinerolo.......ora più che mai forzaaaaaa Virtus !!!
LSdS  

Max ai saluti


Proprio all'inizio della sua terza stagione in giallonero, le strade di Max Chiari e della Virtus Busca, consensualmente si dividono. Il Bomber piaschese con la nostra maglia ha totalizzato 44 presenze, condite con 20 reti ed è stato uno degli artefici della storica promozione in seconda categoria.
La società intera intende salutare e ringraziare Max per l'attaccamento dimostrato ai nostri colori, augurandogli le migliori fortune per il prosieguo della carriera sportiva e lavorativa.
LSdS

martedì 8 ottobre 2019

Terza sconfitta consecutiva


Campionato di II Categ. Gir. G
Vigone 06/10/2019 ore 14.30
FC Vigone-Virtus Busca 2-0 (1-0) 44’ Caramucci (VI), 90’+5’ Iosa (VI) Arbitro Sig. F. Drissi sez. Nichelino
FC Vigone: Gili A.; Mion; Boiero; Mollica; Armando; Micol; Vivacqua; Gili M.; Carroni; Caramucci; Bollino. Allenatore Sig. Larosa Marco. A disposizione: Bertero; Matera; Odino; Grosso; Sankara; Iosa; Rolle; Messa; Ferrero
Virtus Busca: Parodi; Ramello; Cicotero; Bonetto; Bessone (Corbeddu); Delfino; Menzio (Ramonda); Gregorio; Lleshi (Risso); Gertosio (Pignatta L.); Obertino. Allenatore Sig. Tesio Mauro. A disposizione: Pignatta A.; Melifiori; Rotolone; Isoardi; Falcone

I gialloneri perdono anche a Vigone, contro una squadra davvero forte, non per niente in testa alla classifica. La sconfitta ci può quindi stare, un po’ meno l’atteggiamento di tanti gialloneri, oggi apparsi una brutta copia di se stessi. Da segnalare comunque la  prova del numero uno Nicolò Parodi, protagonista con alcuni straordinari interventi, grazie al suo contributo la sconfitta non ha assunto contorni peggiori. Dopo una decina di minuti di studio si vedono le prime sortite, all’11’ i buschesi reclamano per un evidente tocco di mano in area, su conclusione di Gertosio, per il Sig. Drissi tutto regolare, sul capovolgimento di fronte va al tiro Bollino, palla a lato.
I padroni di casa pressano, al 15’ conclusione dell’esperto Mollica, si oppone con il corpo Bessone che respinge efficacemente, i gialloneri si rifanno vivi al 18', taglio di Lleshi per Gertosio che calcia bene, ma il portiere riesce a respingere. Occasionissima al 22’ per la Virtus, punizione calciata dal solito Gertosio, palla che scavalca l’area ed arriva al liberissimo Menzio, colpo di testa incredibilmente alto sulla traversa. Brivido due minuti dopo, il veloce Carroni si libera della marcatura e lascia partire un tiro-cross che attraversa tutta l’area giallonera e finisce sul fondo. Al 26’ bella azione sulla fascia sx dei padroni di casa, palla dentro, Bollino anticipa la difesa buschese ma la sua conclusione fa la barba al palo. Alla mezz’ora punizione a centrocampo per i locali, battuta veloce che soprende i gialloneri e libera Gili che avanza indisturbato e dal limite calcia, palo fuori…E’ un assedio, al 39’ slalom in area di Carroni e legnata sul primo palo, grande intervento di Parodi che d’istinto respinge, al 41’ ancora il portiere buschese sugli scudi, doppio spettacolare intervento nel giro di pochi secondi su tiri ravvicinati e risultato ancora bloccato. Finalmente la Virtus riesce ad uscire e si riaffaccia in avanti, al 42’ bel tiro da fuori area di Delfino, palla appena sopra la traversa, poi quando sembra ormai fatta, al 44’ altra azione sulla fascia sx d’attacco del Vigone, palla al centro e spettacolare rovesciata di Caramucci che sorprende Parodi e gonfia la rete, padroni di casa in vantaggio proprio al termine del primo tempo. 
Alla ripresa subito in campo Pignatta che sostituisce un indisposto Gertosio, intanto i padroni di casa continuano sulla falsariga della prima parte di gara, al 4’ azione insistita dei biancorossi, al tiro Carroni, il sempre attento Parodi respinge. In casa giallonera altro cambio, dentro un attaccante Corbeddu, per Bessone, al 6’ altro tiro dei locali, ma in porta dei buschesi c’è un muro, tiro ancora respinto, mister Tesio opera ancora un paio di cambi: dentro Ramonda per Menzio e Risso per Lleshi. La Virtus sposta il baricentro più in alto, ma le ripartenze dei vigonesi sono micidiali, al 25’ il lanciato Bollino calcia a lato sull’uscita di Parodi. Poco dopo la mezz’ora bella azione avvolgente dei buschesi, Cicotero dalla fascia sx crossa in area, palla deviata dalla difesa in corner, la Virtus non demorde e ci prova, al 44’ Risso ruba palla a centrocampo, avanza in solitaria e vedendo il portiere avversario fuori dai pali, calcia, tiro raffazzonato e palla a lato, peccato. Il recupero deciso dal direttore di gara è sostanzioso, sono 5 i minuti ancora da giocare, al 92’ punizione perfetta di Carroni, palla nel sette ma Parodi ancora una volta salva i suoi con un volo plastico, purtroppo però il raddoppio è solo rimandato, proprio al 95’, il neo entrato Iosa è il più veloce ad avventarsi sull’ennesima respinta di Parodi e con un preciso diagonale fissa il risultato sul 2 a 0.  
La sconfitta contro questi avversari non è una bestemmia, dai gialloneri però ci sentiamo autorizzati a pretendere una concentrazione ed una carica agonistica maggiore, cose che oggi i ragazzi hanno completamente dimenticato. Dopo tre sconfitte urge velocemente muovere la classifica e questo lo si fa tutti insieme, facendo gruppo e remando tutti dalla stessa parte.
LSdS

venerdì 4 ottobre 2019

Quarta giornata


La Tesio band domenica alle 14,30 affronterà in trasferta l'FC Vigone, squadra appena retrocessa dalla prima categoria, ma visto gli ultimi risultati, con serie intenzioni di risalire al più presto.
I torinesi sono infatti al comando della classifica del girone a punteggio pieno, (con il ValMaira) ed arrivano dalla clamorosa vittoria di Manta, con un roboante 4 a 1.
I gialloneri sono quindi chiamati ad una piccola impresa per riscattare la bruciante sconfitta di venerdì scorso, il gruppo c'è, la voglia pure ed anche i tifosi ci credono, andiamo !!!
La gara si disputerà allo stadio Peyrani di Vigone, in Via San Francesco, 21 e sarà diretta dal Sig. Fabio Drissi della sezione di Nichelino....ora e sempre forzaaa Virtus !!!
LSdS    

mercoledì 2 ottobre 2019

Le pagelle di Virtus Busca-San Chiaffredo


Busca 27/09/2019
Virtus Busca-San Chiaffredo 1-2

Parodi Nicolò 5,5 - Non vede partire il tiro del primo goal preso sul suo palo, non arriva in area piccola sulla palla della seconda rete, nel suo nome è scritto il suo destino PARO_DI...TUTTO, ma nel derby è stato solo una PARODI....A un pò drammatica, a cui rimedierà con future performance da campione, dentro e fuori dal campo.
Ramello Paolo 6 - Gli uomini dell'attacco del San Chiaffredo corrono veloci, ma lui tiene testa ad una saetta. Qualche piccola sbavatura rende meno gratificante la giornata
Cicotero Filippo 5,5 - Calciatore di grande tecnica, si diverte in campo, ma spinge troppo poco in attacco per fare divertire i tifosi della VIRTUS
Bonetto Ivan 6,5 - Uomo di personalità in mezzo al campo, quando parte in difesa, per scelta tecnica, fa fatica a correre dietro ad un attacco veloce, quando viene portato avanti diventa il solito TORERO ed è lì il suo posto, a smacchiare i GIAGUARI
Bessone Alessandro 5,5 - Abbiamo visto un ottimo spazzino in difesa, a volte pure un pò impreciso, sul secondo goal perde l'uomo e gli avversari segnano....
Obertino Daniele 6,5 - Corre, si propone bene nel primo tempo, ha la palla deliziosa di testa per portare in vantaggio la sua squadra...buon inizio di campionato per la LINCE
Vlad Florin 5 - Un pò lontano dalla forma fisica dell'anno passato, non riesce ad incidere come vorrebbe... forse ha bisogno di più spazio per correre senza trovarsi immediatamente davanti alla porta..
Gregorio Michele 5 - Impreciso, imperfetto, impalpabile...macchè "Tu vo fà l'americano" ??
Lleshi Francesko 5,5 - Aspettiamo il bomber, non entra bene in partita, qualche allenamento in più e qualche Kilo in meno miglioreranno il rendimento
Pignatta Lorenzo 6,5 - Passo lento ma efficace, è un piacere vederlo, delizia il pubblico con qualche giocata delle sue
Corbeddu Luca 5,5 - Forse l' 8 in pagella della partita precedente ha fatto montare la testa al giocatore...qualche imprecisione di troppo, qualche pallone non tenuto, un attacco il cui futuro è solo quello di migliorare
Risso Matteo 6 - Si scontra con il portiere in un azione che poteva portare al pareggio, bastava dargli un pallone più corto ed ora avrebbe un voto nettamente migliore
Delfino Alessio 6,5 - Un ragazzo che stupisce in difesa, con qualche centimetro in più sarebbe un centrale perfetto, per come gioca si sente addosso la maglia da titolare
Ramonda Stefano 6 - Nel secondo tempo riesce a contenere bene gli avversari, cercando qualche spunto in avanti, degno sostituto del compagno Ramello
Gertosio Simone 7 - Un giocatore che aumenta la qualità dell'organico, trova il rigore, lo batte, lo segna, regala una speranza
Mister Tesio Mauro 5 - Sbaglia la formazione nel primo tempo e per un pezzo del secondo, inventando nuovi ruoli ai giocatori, azzecca i cambi ma è troppo tardi per recuperare la gara.
Per chi legge, il suo voto corretto è 5,5 ma per espressa volontà regala il mezzo punto a tutti i suoi giocatori (voti aumentati a tutti), perchè vuole prendersi sulle spalle la squadra e portarla alla salvezza piena. Vai Mister, il Gatto e la Volpe credono in te...ora però non fare il pinocchietto...
Arbitro Sig. De Cristofaro sez. Nichelino 6,5 - Equilibrato, con qualche svista sulle assegnazioni delle rimesse

Il Gatto e la Volpe 


sabato 28 settembre 2019

Troppi errori, sconfitta inevitabile

Simone Gertosio, alla sua prima rete in giallonero
Campionato di II Categ. Gir. G
Busca 27/09/2019 ore 21.00
Virtus Busca-San Chiaffredo 1-2 (0-2) 24’ Pasero (SC), 29’ Garello (SC); rig 79’ Gertosio S. (VB) Arbitro Sig. D. De Cristofaro sez. Nichelino
Virtus Busca: Parodi; Ramello (Ramonda); Cicotero; Bonetto; Bessone; Obertino; Vlad (Risso); Gregorio (Delfino); Lleshi; Pignatta L.; Corbeddu (Gertosio S.). Allenatore Sig. Tesio Mauro. A disposizione: Giraudo; Bima; Rotolone; Melifiori; Falcone
San Chiaffredo: Isoardi; Agnelli; Chiavassa; Garello; Ferrero; Pellegrino; Ghigo; Garro; Comba G.; Pasero; Comba P. Allenatore Sig. Bottero M. A disposizione: Luciano; Dutto; Gertosio G.; Dalmasso; Gribaudo; Gullino; Merlo; Mondino.

Seconda sconfitta consecutiva per i gialloneri, nel Derby la spunta, di misura, il San Chiaffredo. I ragazzi di mister Tesio, sbagliano troppo e gli ospiti, pur senza strafare, capitalizzano al massimo le occasioni concesse. Grande cornice di pubblico al Berardo, questa partita è sempre molto sentita dai buschesi, pronti e via e i padroni di casa si rendono subito pericolosi, al 5’ ottimo traversone effettuato da Cicotero, la palla sorvola l’area piccola ed arriva ad Obertino appostato sul secondo palo, conclusione di testa fuori dai pali. La partita riamne bloccata, le squadre si annullano a centrocampo, al 14’ conclusione senza pretese di Garro, palla sopra la traversa, poi poco prima della mezz’ora l’uno due degli ospiti, al 24’ Pasero recupera palla sulla fascia sx e da 30 metri sferra un tiro potente che sorprende Parodi sul primo palo, San Chiaffredo in vantaggio. Al 27’ altra punizione da lontano di Paolo Comba, la palla scheggia la traversa, risponde la Virtus un minuto dopo, filtrante di Lleshi per Vlad che si ritrova solo in area, (in dubbia posizione di off-side), l’esterno giallonero si fa anticipare dalla tempestiva uscita di Isoardi. Al 29’ ripartenza ospite, Garro si invola ed in area, da posizione defilata calcia a rete, Parodi respinge. Sul corner successivo, Garello sorprende una difesa virtussina statuaria e con un tocco ravvicinato infila per la seconda volta la rete giallonera. La Virtus incassa e non riesce a reagire efficacemente, tanti, troppi i passaggi sbagliati, il gioco risulta spezzettato, inconcludente, agli ospiti non rimane che aspettare e punzecchiare la difesa di casa affidandosi alla velocità di Pasero. Quasi al termine del primo tempo i gialloneri sprecano ancora, altro corner, la palla salta la difesa ed arriva sui piedi di un solitario Bonetto che da un metro dalla linea di rete, calcia incredibilmente sul portiere, poi più nulla, il primo tempo termina con gli ospiti avanti di due reti.
Alla ripresa primo cambio nella Virtus, entra Delfino per un confusionario Gregorio, al 5’ ripartenza dei padroni di casa, un veloce Corbeddu si porta fino al limite dell’area, il suo tiro viene ribattuto dal portiere. Al 6’ la sagra degli orrori si arricchisce di un nuovo episodio, grande punizione di Pignatta, palla spiovente per Bonetto che ancora una volta si trova solo davanti ad Isoardi ed ancora una volta il tiro dello zar viene respinto dal portiere ospite. I gialloneri comunque adesso spingono con convinzione, al 9’ gran tiro di Obertino, il portiere la mette in angolo. Al 18’ mischia in area ospite, la palla arriva a Corbeddu che pur senza difensori a pressarlo calcia a botta sicura…fuori. Altri cambi, dentro Risso per Vlad e Gertosio per Corbeddu. Il San Chiaffredo risponde con lanci lunghi a superare il centrocampo, al 20’, uno di questi pesca Paolo Comba che calcia prontamente, Parodi devia in angolo. Altra azione personale di Pasero al 25’, il tiro è ancora respinto dal portiere buschese di piede, poi ultima fiammata ospite, nella successiva azione, il cross basso di Gian Comba finisce sul palo esterno. Da qui in poi è solo più Virtus, anche causa un evidente calo fisico degli avversari. Al 33’ il bomber Lleshi riesce a girarsi e calciare di precisone, ottimo intervento del portiere che anche con l’aiuto del palo sventa la nitida occasione giallonera. Al 34’ Gertosio penetra in area e al terzo avversario saltato viene abbattuto, per il Sig. De Cristofaro non ci sono dubbi e sancisce il penalty. Dal dischetto lo stesso Gertosio spiazza completamente Isoardi ed accorcia. Il finale è un vero e proprio assedio dei padroni di casa al fortino ospite, al 44’ altra grande occasione per i gialloneri, la staffilata di Pignatta dal limite dell’area fa la barba al palo, poi nonostante 5 minuti di recupero non si riesce più a giocare e gli avversari si portano a casa i 3 punti.
Urge cambiare marcia in fretta, domenica si va a Vigone e dopo due sconfitte consecutive diventa necessario muovere la classifica. Fondamentale sarà ripartire da una attenta analisi dei marchiani errori visti questa sera, (non solo quelli davanti alla porta), perdere ci stà ma buttarsi via così non è accettabile.   
LSdS