venerdì 17 maggio 2019

Semifinale play-off


Domenica alle 15.30, presso lo stadio Natale Berardo, di scena la semifinale play-off, Virtus Busca-Bernezzo.
I bernezzesi hanno agganciato i play off proprio nell'ultima giornata, grazie alla vittoria esterna sul Madonna delle Grazie per 2 a 1 ed al contemporaneo pareggio casalingo del San Biagio, (2 a 2 con il Valle Stura).
Nei precedenti 11 incroci fra le due formazioni giallonere, il Bernezzo presenta uno score migliore, i cuneesi hanno infatti vinto 6 gare perdendone 4, uno solo il segno x, verificatosi guarda caso proprio 2 stagioni orsono. Allora, il 21 maggio 2017, si giocava a Busca la semifinale play-off e grazie ad un rocambolesco 4 a 4, furono i virtussini a strappare il biglietto per giocarsi la finale, poi persa, contro l'Atletico Moretta.
In questa stagione il Bernezzo ha totalizzato 50 punti, frutto di 15 vittorie, 5 pareggi ed 8 sconfitte, 6 le reti realizzate contro le 42 subite. il miglior realizzatore dei nostri avversari risulta essere Alberto Armando con 21 reti.
A discapito delle previsioni meteo che si preannunciano inclementi, domenica vi aspettiamo numerosi allo stadio per sostenere i nostri colori, ora e sempre.........forzaaaaaaa Virtus !!!
LSdS



Compleanno


Tantissimi auguri dalla Virtus Busca al nostro sindaco Matteo Risso

mercoledì 15 maggio 2019

Compleanno


Oggi compleanno per Lorenzo Pigna Pignatta, tantissimi auguri dalla Virtus Busca  

domenica 5 maggio 2019

Un solo punto e tanti rimpianti

Tutto pronto per il via sotto ad un cielo plumbeo
Campionato di III Categ. Gir. A Cuneo
Vottignasco 03/05/2019 ore 21.00

Vottignasco-Virtus Busca 4-4 (2-1) 18’ rig, 66’, 88’ Scaravaglio (VO); 22’ Migliore (VO); 39’ Chiari (VB); 47’ Risso (VB); 58’ Bodrero (VB);77’ Vlad (VB). Arbitro Sig. A. Riggio sez. Nichelino
Vottignasco: Peirano; Peano; Servetti; Daniele; Rivoira; Fantino; Sarzotti; Percoco; Scaravaglio; Bindolo; Migliore. Allenatore Sig. Bottero W. A disposizione: Casalloni; Bruno; Edobor; Cismondi; Damiano; Rosso.
Virtus Busca: Clerico; Ramonda (Bessone); Vlad; Bonetto; Bima; Forte (Falcone); Chiari (Bodrero); Melifiori; Lleshi (Isoardi); Obertino; Risso. Allenatore Sig. Bernardi S. A disposizione: Giorgis

L’ultima di campionato si gioca a Vottignasco, posizioni di classifica per le prime tre già decise, rimangono ancora da definire le restanti due squadre che completeranno il quadro dei play off. I gialloneri arrivano a questa gara con tante assenze, formazione inedita con mister Bima che deve scendere in campo per completare la linea difensiva.
I buschesi partono come sempre a razzo, al 3’ gran tiro di Vlad alto, al 4’ Lleshi conclude rasoterra, para in tuffo Peano. Al 5’ una punizione dei locali viene neutralizzata da un imperioso intervento di testa di Forte, ancora Lleshi al 14’ controllo e tiro dal limite, alto sulla traversa per pochi millimetri. Al 16’ occasionissima per la Virtus, Lleshi in area viene abbattuto da due difensori, rigore netto, dal dischetto il bomber si fa però ipnotizzare da Peano che respinge e salva il Vottignasco. Sul successivo corner testa di Risso fuori di un niente, un minuto dopo, sul ribaltamento di fronte, uno spiovente in area dei biancoazzurri genera una mischia dalle parti di Clerico, il tiro ravvicinato di un attaccante locale viene salvato sulla linea da Ramonda che in fase di uscita atterra un avversario, altro rigore netto, Scaravaglio non sbaglia regalando il vantaggio ai padroni di casa. I locali sulle ali dell’entusiasmo trovano anche il raddoppio al 22’ con l’ex Migliore, che calcia da fuori area, sorprendendo un Clerico poco reattivo. I gialloneri non si perdono d’animo e si riportano sotto, al 29’ grande azione di Chiari, cross al centro per Melifiori che al volo la sbaglia mettendola fuori, al 33’ preciso lancio di Forte per Obertino, tocco volante per Risso che viene anticipato all’ultimo da Peano. Al 37’ punizione dalla sua meta campo di Forte che prova a sorprendere il portiere fuori dai pali, Peano ancora una volta, con un colpo di reni la mette in angolo, al 39’ Chiari è pescato alla perfezione da Lleshi, entra in area e con un diagonale imprendibile realizza ed accorcia, al 43’ Lleshi ci prova con un altro tiro da fuori, ancora parate del portiere a terra, primo tempo termina qui, Vottignasco in vantaggio per 2 a 1.
La ripresa vede una Virtus arrembante, al 1’ azione personale di Vlad che in area si libera e calcia fuori di pochissimo, al 2’ arriva il pareggio, Risso, con un tocco ravvicinato è il più lesto a risolvere una mischia in area, al 3’ Lleshi calcia, ma stasera non è serata, mira sballata, poi al 6’ mister Bernardi fa rifiatare Chiari per Bodrero, al ritorno in campo dopo una lunga assenza. Solo Virtus, al 10’ Risso ci prova con uno dei suoi missili, para ancora un Peano in ottima serata, al 13’ schema su corner, scambio sulla bandierina, palla a Bodrero che con un tiro a giro sorprende tutti per il vantaggio buschese. Al 20’ ancora Bodrero di poco fuori, poi al 21’ una difesa giallonera statuaria si fa sorprendere da Scaravaglio che di testa la corregge in rete, nuovo pareggio, al 24’ ottimo intervento di Clerico su conclusione di Scaravaglio, sulla ripartenza sfortunato Bonetto, il suo tiro termina sulla traversa. Alla mezz’ora Ramonda è costretto ad uscire per infortunio, al suo posto un Bessone non in perfette condizioni fisiche, al 32’ magia di Bodrero in area vottignaschese, con un tocco libera Vlad che di testa supera il portiere e riporta in vantaggio la Virtus, passano due minuti e Risso in ripartenza ha il match ball, ma sull’uscita disperata di Peano la calcia a lato di poco. Sotto il diluvio i padroni di casa non mollano ed a due minuti dal novantesimo, ancora Scaravaglio su punizione sorprende Clerico sul suo palo, regalandosi la vittoria nella speciale classifica dei bomber del girone ed il pareggio per i suoi.
Peccato, con una maggiore attenzione sarebbe arrivata una meritata vittoria che visti i risultati dagli altri campi, avrebbe significato + 10 punti sulla quinta e quindi evitare di giocare la semifinale play off contro il Bernezzo, nell'altra semifinale si confronteranno Giovanile Genola ed Atletico Moretta.
Adesso per i gialloneri ci sono 15 giorni a disposizione per preparare al meglio la sfida con gli storici avversari bernezzesi, curiosità, già due stagioni orsono il primo turno dei play off vide di scena a Busca, Virtus-Bernezzo, allora finì con un pareggio 4 a 4 dopo i tempi supplementari e significò l’accesso alla finale per i nostri colori…..

LSdS

lunedì 29 aprile 2019

E sono 18




Campionato di III Cat.gir. A

Roccabruna 26/04/2019 ore 21.00
Virtus Busca-Sandamianese 3-1 (0-1) 18’ Allesiardi (SA); 47’ Pignatta (VB); 57’ Chiari (VB); 62’ Risso (VB) Arbitro Sig. C. Giorgino sez. Pinerolo.
Virtus Busca Clerico; Ramello; Vlad; Bonetto; Bessone (Falcone); Forte; Chiari (Rotolone); Gregorio (Melifiori); Lleshi; Pignatta; Obertino (Risso). A disposizione: Giorgis; Fino; Isoardi; Bodrero. Allenatore Sig. Bima L.
Sandamianese Lamberti; Rivero; Cherasco; Marrale; Ghio; Rivero; Sconcia M.; Nessi; Allesiardi; Giorsetti; Palumbo. A disposizione: Degiovanni; Maass; Mazzaglia; Vernassa; Bontempi; Garnero M.; Garnero A. Allenatore Sig. Sconcia L.

A Roccabruna i gialloneri ottengono la diciottesima vittoria stagionale, ad una giornata dal termine della regular season, i punti di distacco dalla terza sono ancora 3, basterà un punto a Vottignasco per accedere da seconda ai play off.
Partenza soft per i buschesi, si aprono le danze al 3’, un bel tiro di Bonetto finisce alto sulla traversa, al 9’ gran stoccata di Forte, parata a terra da Lamberti, all’11’ testa di Bonetto, facile presa del portiere, poi al 13’ gran tiro di sx di Obertino, un attento Lamberti la mette in angolo. Al 18’ vantaggio ospite, palla persa malamente dai centrali gialloneri, Allesiardi se ne impossessa, supera anche Clerico e realizza la rete dell’uno a zero per la Sandamianese.
La reazione dei padroni di casa c’è, al 26’ Obertino al tiro, ribatte la difesa palla a Chiari che da due passi viene nuovamente murato. Al 29’ Bella azione Virtus sulla sx, cross al centro e Gregorio calcia alto, al 29’ delizioso tacco al volo di Chiari in area per Lleshi che arriva con un secondo di ritardo per la deviazione vincente. La Virtus spinge ma gli ospiti reggono, il primo tempo termina con la Sandamianese in vantaggio, un tiro un goal. Alla ripresa i buschesi scendono in campo determinati a ribaltare la gara, già al 2’, mischia in area ospite e dopo 4 tiri murati dalla difesa Pigna trova la traiettoria vincente per il pareggio. Al 10’ punizione di Lleshi, tiro asmatico ed il portiere la fa sua. Al 12’ Chiari-show, gran recupero, taglio in area e con un bel diagonale ad incrociare fa secco Lamberti, Virtus avanti. Mister Bima decide di gettare nella mischia il sindaco e proprio Risso, al 17’ ripaga la fiducia del suo allenatore, l’attaccante ruba palla a centrocampo, si fionda in area e da posizione centrale fa secco il portiere per il 3 a 1. La Sandamianese non c’è più ed i gialloneri insistono, al 23’ tocco di Chiari per Lleshi, ma il tiro del capocannoniere è fuori a fil di palo, al 29’ altro rocambolesco salvataggio ospite, gran tiro di Lleshi ribattuto dalla difesa, riprende Pignatta che calcia alto. Ci prova il bomber buschese ad aumentare il suo bottino, ma stasera, per lui, la porta avversaria è un muro invalicabile, al 31’ cross di Forte per Lleshi, anticipato a terra da una tempestiva uscita di Lamberti, al 38’ ancora una occasione per Pignatta, il suo tiro sorvola di un niente la traversa, al 42’ Lleshi ancora fuori e poi ancora da segnalare al 46’ un gran numero di Risso che si libera e calcia forte, Lamberti sugli scudi, neutralizza. La partita termina qui, nonostante lo svantaggio iniziale la Virtus vince in rimonta, senza grandi patemi d’animo, venerdì ultima fatica e poi concentrati all’ultima fase della stagione, quella che conta.
LSdS

Compleanno


Tanti auguri a Marco Rinaudo dalla Virtus Busca

venerdì 26 aprile 2019

Le pagelle di Calcistica Enviese-Virtus Busca


Envie 23/04/2019
Calcistica Enviese-Virtus Busca: 1-4

Giorgis Stefano 6,5 UOMO RAGNO. Graziato dopo un incertezza dal fuorigioco avversario, non ha paura di usare le mani come tele ed impedire al pallone di passare, salva il risultato in un faccia a faccia con l'avversario
Ramello Paolo 7 FLASH. Il suo avversario è più grande e più forte in un terreno ostile, ma grazie alla sua velocità riesce a primeggiare e vincere tuti i contrasti, anche quelli in altezza
Vlad Florin 6,5 FALCON. Le ali potenti non le ha sulla schiena ma nelle gambe, riesce quasi a stupire il pubblico con un goal da centrocampo, vedendo il portiere fuori dai pali: intelligente
Bonetto Ivan 7,5 AQUAMAN. Il centro campo è un pantano, quindi alimenta il suo potere togliendo il pallone all'avversario in una pozza d'acqua, immergendo il suo corpo, da quel momento i palloni sono tutti suoi
Bessone Alessandro 7 THOR. Le origini vichinghe servono in un campo al limite della praticabilità, non passa un pallone. E' chiaramente la sua miglior partita sotto i fulmini.
Demichelis Marco 7 WOLVERINE. E' capace di rigenerarsi durante la partita, nonostante i continui colpi degli avversari che cercano di scavalcarlo con palle alte, ma lì dimostra la sua forza sovrumana
Chiari Massimiliano 7 CICLOPE. Dimostra le sue grandi doti strategiche e di leadership in un campo dove le sue caratteristiche sembrano non essere utili e quando non te lo aspetti, toglie la protezione e di testa, come un raggio ottico, insacca il pallone di colore rosso rubino
Melifiori Ivan 7 BESTIA. Scende in campo con le vesti del professore, ma quando c'è da lottare si trasforma in quella bestia capace di combattere per la squadra senza paura.
Lleshi Francesko 8 IRON MAN. Per l'occasione ha preso l'armatura migliore dall'armadio è incontenibile, lascia sul posto gli avversari dimostarndo abilità balistiche e sfoderando il superpotere del GOAL.
Pignatta Lorenzo 7,5 MAGNETO. La palla come un pezzo di ferro è incollata ai suoi piedi, per finire dove la sua mente ha deciso la destinazione: nei piedi dei suoi compagni
Obertino Daniele 7 TORCIA. L'acqua sembra benzina per le sue caratteristiche, lasciato incomprensibilmente solo nel primo tempo dagli avversari, lancia palle come razzi
Forte Andrea 6,5 HULK. Entra veemente nel campo e Forte SPACCA come l'uomo colpito dai raggi gamma, regala alcune incursioni in area avversaria, facendo anche un bellissimo goal annullato ingiustamente.
Isoardi Gabriele 6,5 LA COSA. Partita granitica, con poco tempo per dimostrare le sue abilità
Gregorio Michele 6,5 CAPITAN AMERICA. E' capace con il suo scudo di bloccare gli attacchi avversari e nello stesso tempo regalare abilità da leader nei momenti più complicati della gara
Risso Matteo 6,5 COLOSSO. Di solito trasforma le partite in quello strano materiale chiamato vittoria, in questo campo si limita ad usare le sue grandi doti fisiche.
Mister Bima Luca 7 FANTASTIC. Vorrebbe allungare le mani per arrivare a toccare ogni suo giocatore e dargli le indicazioni giuste, ma gli AVENGERS sanno che non è ancora arrivato il momento dell'ENDGAME.
Arbitro Sig. Pascali Franco 5/6 VENOM. Il simbionte è privo di un organismo ospite

Il Gatto & la Volpe feat Marvel Comics